Strawberry Monster Cheesecake – fragole spumante e caramello

starberrymonster_cheesecake_champagne

La Strawberry Monster Cheesecake  nasce come ispirazione da una bellissima creazione della fotografa e pasticcera Christine Mcconnell e dal mio desiderio di preparare una cheesecake fuori dagli schemi ma senza attrezzatura e ingredienti da pasticceria. Insomma qualcosa che si potrebbe riprodurre in vacanza con a portata di mano solo un supermercato di quelli che vedono il pienone 2 mesi all’anno ed una cucina da casa in affitto.
Quindi la gelatina di spumante alcolica è fatta senza ricorrere all’agar agar o alla “jell-o” usata nei comuni jelly cocoktail, la base è legata con del caramello al posto del comune burro e la crema di fragole è labneh alla fragola… ovvero crema di formaggi ricavata da dello yogurt senza trucco, senza inganno e soprattutto senza spendere un mare di soldi.  Per la decorazione non ho usato nient’altro che un coltello ben affilato e non serve accendere il forno. Che altro volete per fiondarvi a sperimentare? Fare il conto di avere per le mani una cheesecake ben più light della media? La ricetta?  Volete davvero che vi sveli la ricetta inventata da me medesima?
Allora saltate il break ^_-

starberrymonster_cheesecake ingredienti

Prima di procedere con la ricetta un paio di doverose puntualizzazioni:
la dose è indicativa perchè la quantità la labneh alla frutta che avrete alla fine dipende moltissimo dalla quantità di acqua contenuta dallo yogurt che userete (e varia tantissimo da marca a marca).
Il numero di porzioni dipende dalla capienza dei contenitori che userete. Con questa dose vengono 6 porzioni soddisfacenti o una dozzina di porzioni milanesi :P. Scherzi a parte, vi consiglio di farvi una prova prima di usare questo dessert per una cena importante…
I fogli di colla di pesce possono inoltre essere di varie dimensioni, il peso che ho riportato ha un’approssimazione di 2g circa.

Strawberry Monster Cheesecake – la base

  • 250g biscotti tipo digestive
  • 100g zucchero di canna (o bianco)
  • 150g panna
  • 40g burro
  • 1/2 cucchiaino essenza di bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Strawberry Monster Cheesecake – la farcitura

  • 1,5kg yogurt alla fragola (circa 600g labneh)
  • 50g latte
  • 150g panna
  • 1 cucchiaino cucchiaino essenza di bacca di vaniglia
  • 3 fogli colla di pesce (circa 15g)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 fragola e 1/2 per bicchiere (opzionale)

Strawberry Monster Cheesecake – gelatina alcolica di spumante

  • 390g di spumante dolce o champagne
  • 60g acqua
  • 2-3 fogli di colla di pesce (10-15g circa)
  • 2 cucchiai di zucchero bianco
  • coloranti alimentari (opzionali)

Strawberry Monster Cheesecake – per la decorazione

  • 6 fragole mature
  • 1 mela verde
  • 1 coltello ben affilato (di ceramica, bisturi da cucina, taglierino, etc)
  • succo di limone

starberrymonster_cheesecake - caramello

Per la base della strawberry monster cheesecake occorre tritare i biscotti al solito modo (robot da cucina o messi in una busta aiutandosi col mattarello, o una bottiglia… dipende quanto siete disperati).
Mettete lo zucchero in un pentolino e scaldatelo a fuoco lento fino a che inizia a caramellarsi. Dovrebbe diventare prima trasparente e poi iniziare a brunirsi. In contemporanea fate bollire la panna. Quando lo zucchero si imbiondisce levatelo dal fuoco, aggiungete (con cautela) la panna bollente e rimettete sul fuoco mescolando per almeno 3 minuti.
Dopo di che spegnete, aggiungete burro, aroma, pizzico di sale e voilà, il caramello è pronto.
Il procedimento è simile a quello usato per la base della cheesecake allo spumante  ma le dosi sono volutamente diverse.
Una volta tiepido aggiungetelo ai biscotti e mescolate con cura. Dovrebbe venire un composto coerente ma leggermente “sbricioloso”, come quello in foto, profumato come una caramella mou e da far sparire dalla circolazione prima che qualcuno se lo pappi a cucchiaiate…
starberrymonster_cheesecake la basePer l’impasto occorre aver messo in frigo lo yogurt  che sgocciola in un canovaccio pulito almeno da 6 ore.
Se non ricordate tutto il procedimento, lo trovate riportato QUI. Quello che si ottiene alla fine è una formaggio tipo piladelphia, ma alla frutta. Inutile dire che la scelta dell’ingrediente è tutto, quindi puntate ad uno yogurt corposo e saporito.
Mettete la colla di pesce in ammollo per 5 minuti.
Intanto montate la panna bella ferma (ma senza burrificarla) e mettetela da parte (in frigo o si smonta)
Fate bollire il latte
Prendete il labnah alle fragole, aggiungete sale e vaniglia.
A questo punto i 5 minuti sono passati  quindi potete strizzare la colla di pesce, metterla nel latte bollente e mescolare bene. Quando la colla di pesce è completamente sciolta versate il latte nel labnah alle fragole e mescolate con cura.
Ora aggiungete la panna mescolando dal basso verso l’alto fino ad avere un composto omogeneo. Se per questioni di “scena” volete aggiungere coloranti fatelo adesso.
starberrymonster_cheesecake03

La preparazione della strawberry monster cheesecake è praticamente finita.
Aiutandovi con una sac à poche o andando col cucchiaio (la prima vi evita antiestetici  segni sul bicchiere) alternate 1 cucchiaio- 1 cucchaio e mezzo di base al composto a base di yogurt.
Se contate di servire il dolce entro 24h dalla preparazione potete aggiungere anche uno strato di fragole fresche. Aggiungono una nota di freschezza al dolce ma se lasciate in frigo troppo a lungo possono rilasciare succo bagnando il biscotto sottostante. Considerando che il sapore della strawberry monster cheesecake è ottimo anche senza, fate le debite valutazioni.
Io l’ho fatta due volte senza ed una con fragole. Le volte senza è durata in frigo anche 3 giorni (non ho campioni successivi… è sempre sparita prima)

starberrymonster_cheesecake04
Terminato di montare i bicchieri di strawberry monster cheesecake con uno strato di crema di yogurt si aggiungono le fragole-mostro e quindi si lasciano in frigo per almeno 2 ore.
Come si preparano i mostri di fragola, i famosi strawberry monster?
Lavate bene la frutta. Fatto?
starberrymonster_cheesecake05

Tagliate col coltello tenuto parallelo al torsolo della mela dei dischetti comprensivi di buccia. Potrete ricavare da ognuno due ovali da usare come foglie, incidendovi le nervature col coltello.
Un secondo disco opportunamente ritagliato fornisce i denti da inserire in un intaglio nella bocca del mostro di fragola.
Passate i pezzi di mela nel succo di limone per prevenire l’annerimento.
Dovrei fare un video per mostrarlo, perché vi assicuro che è più facile da fare che da spiegare. In pratica prima si scava il buco con un taglio circolare, poi si passa la punta a incidere lo spazio in cui si infilano i dentini.
starberrymonster_cheesecake06Le frecce indicano le foglie di mela.
Ricordate che non deve essere troppo solida come struttura, basta che regga l’arrivo della gelatina alcolica di spumante, che preparerete mentre la crema si solidifica.
Ed ecco è il turno della gelatina alcolica di spumante (o champagne)
Mettete in frigo lo spumante, anche 10 minuti in freezer prima di usarlo: deve essere il più freddo possibile per far evitare meno alcool possibile
Mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda per 5 minuti.
Fate bollire l’acqua, quando bolle aggiungete lo zucchero e mescolate finchè non si è sciolto. Levate dal fuoco (o dal microonde) e aggiungete la colla di pesce ben strizzata, mescolando con cura.
Quando la colla di pesce è completamente sciolta versate l’acqua nello spumante e mescolate adagio. Se volete aggiungere del colorante questo è il momento giusto.starberrymonster_cheesecake07
Non vi resta che versare la gelatina alcolica di spumante adagio sulle vostre strawberry monster e riempire quel tanto che vi permetterà di avere un bell’effetto laguna permettendovi di muovere il bicchiere senza rovesciare tutto alla prima oscillazione.
Come potete vedere io ho sciolto una punta di colorante direttamente nei bicchieri per poter fare più prove senza sporcare mille recipienti: il rischio di toccare il fondo è dietro l’angolo e si riduce il perlage quindi voi non fatelo. Oppure fatelo, ma sappiate che è una bella rottura.

Mettete tutto in frigo coperto con pellicola da cucina (occhio che non tocchi la gelatina) per un altro paio d’ore e preparatevi a gustare questa delizia.

starberrymonster_cheesecake_champagne3

Belle le mie Strawberry Monster Cheesecake vero?
In questo caso ho usato dei bicchieri da acqua, (anche troppo larghi) per una capienza di circa 250g d’acqua. In realtà vi consiglio qualcosa di leggermente più stretto ma non meno alto.
Al centro potete vedere l’effetto della gelatina di spumante al naturale, a destra ho aggiunto una punta di verde, a destra di blu.. In tutti e tre i casi il temibile mostro-fragola sommerso attende temibile, in agguato sotto la superficie.

starberrymonster_cheesecake_champagne2

La cosa che poi adoro sono le bollicine intrappolate nella gelatina alcolica di spumante. Danno l’impressione di una bevanda vera ma congelata nel tempo… ovviamente se ne volete di meno vi basa far svaporare lo spumante, anche aggiungendo lo zucchero per ultimo.

starberrymonster_cheesecake_champagne4

Ho voluto farvi vedere la differenza nella resa della gelatina di spumante al variare della dose di colla di pesce. Nel primo caso la gelatina è molto morbida, quasi si scioglie in bocca e accompagna bene ogni boccone. Nel secondo caso la gelatina alcolica è perfettamente solida e potrebbe anche essere mangiata da sola.

starberrymonster_cheesecake_champagne5
E con questo è tutto amici!
Spero che la mia Strawberry Monster Cheesecake vi sia piaciuta ma soprattutto che la replicherete.
Lo dico con un pizzico di vanità essendo la ricetta una mia creazione originale dall’inizio alla fine ma l’equilibrio dei sapori fra il dolce del caramello e l’aspro dello spumante mi ha soddisfatto pienamente. Così come sono soddisfatta della texture cremosa e leggera, affatto banale in una cheesecake alla frutta. Inoltre ho anche provato a servire la cheesecake senza la gelatina alcolica ed è stata accolta con entusiasmo e qualche commento sognante sul fatto che ricordava… il fruttolo!
La considero la prova che la strawberry monster cheesecake è adatta a ogni età e quindi non avete scuse per non provarla e darmi il vostro feedback!
Come sempre per domande, commenti, le foto delle vostre creazioni e tutto ciò che vi può passare per la testa scrivete pure qui o meglio ancora sulla pagina fb di Sweet&Geek!

Comments

2 thoughts on “Strawberry Monster Cheesecake – fragole spumante e caramello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.