Torta al cocco senza lattosio

torta-al-cocco-senza-lattosio-senza burro

Cosa succede se una festeggiata è intollerante al lattosio? Che si sperimenta la torta al cocco senza lattosio nè olio nè burro (mediamente odio margarina e olio di semi) e si spera in bene che sia facile da modellare. Ovviamente il tempo di fare le prove con me non c’è mai e se c’è accadono catastrofi cosmiche e congiunzioni astrali degne di paperino mischiato con una maglia rossa.
Non ci credete? uova rotte, coppa degli albumi montati a neve che vola in terra tirandosi dietro il frullino, un impasto in cui scordo il lievito e sull’ultimo tentativo inciampo, sbatto contro il lavandino, apro l’acqua e rischio di annacquarlo (ma togliendolo quasi subito l’ho salvato. il mio braccio non s’è salvato dalla botta invece). Alla fine  posso dire che avevo esaurito la materia prima da tentativi e sono stata molto, molto felice di ottenere un dolce delicato, soffice, che si imbeve bene, regge bene il taglio. morbido ma non cedevole, perfetto per fare tanti strati sagomati. Insomma per fortuna che l’enciclopedia delle torte non mi tradisce mai.
A onor del vero anche la versione senza lievito non era affatto male e quasi m’è dispiaciuta di farla fuori assieme al latte ed al frosting avanzato. Quasi
Vi ho incuriositi a sufficienza? Volete un’alternativa al solito pan di spagna profumata al cocco? Allora saltate il break e provate anche voi a cimentarvi con la torta al cocco senza lattosio (le offerte votive a Desna sono consigliate ma non indispensabili)

torta-al-cocco-senza-lattosio-ingredienti

Ingredienti torta al cocco senza lattosio nè burro (diametro 24cm)

  • 220g farina
  • 2 grosse uova (separate)
  • 180g zucchero
  • 180ml latte di cocco non zuccherato
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia naturale
  • 1 + 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 presa di sale
  • 1/2 cucchiaino succo di limone (opzionale)
  • cottura 180° per 45 minuti circa (30 nel mio forno)

Breve consiglio per il latte di cocco in lattina: lo trovate nei negozi etnici, negli ipermercati, in alcuni Simply e nei negozi equosolidali tipo altromercato. Per dirvi che se io l’ho trovato a Sondrio voi non avete scuse. So che esiste la variante per dolci e quella normale, ma a onor del vero non ho trovato nessuna differenza apprezzabile a patto di prenderlo non zuccherato. In caso non fosse disponibile fatevi due conti su quello contenuto e sottraete da quello della ricetta.

torta-al-cocco-senza-lattosio-01

In due coppe separate montate:
a) I tuorli con lo zucchero vaniglia e sale fino a che saranno chiarissimi e spumosi
b) Le chiare d’uovo con due gocce di succo di limone (opzionali, ma aiutano) fino ad avere una bella neve ferma

Aggiungete ai tuorli la farina(meglio se setacciata) e il lievito  alternata col latte di cocco, di nuovo farina, latte di cocco, quindi finire le parti rimaste. Mescolate il meno possibile ma curate che non ci siano grumi.
Quando è tutto liscio aggiungete gli albumi e incorporateli delicatamente usando una spatola con movimenti dal basso verso l’alto.
Fatto questo mettete l’impasto della torta al cocco  in teglia unta e infarinata, battetela un paio di volte  e via in forno a 180° per 30 minuti. Dopo di che controllate a che punto è e valutate se tenerlo altri 5 o altri 20 minuti.

torta-al-cocco-senza-lattosio

Dopo 10-15 minuti aprite lo stampo (se è a cerniera) o togliete la torta al cocco senza lattosio dallo stampo e lasciatela raffreddare su una gratella. Si consiglia il drago guardiano perché il profumo è invitante e probabilmente volete ritrovarla sana e salva al vostro ritorno ^_-

Come avrete ben capito ci vuole più tempo a lavare le coppe che a preparare effettivamente la torta al cocco quindi non esito a definirla adatta anche ai principianti. So che l’idea delle chiare montate a neve spaventa ma  a parte che basta non saperlo e ottenerle è semplice in questo caso il lievito le rende un semplice “rinforzo”, quindi anche se la neve non è proprio soda-soda-soda… la torta verrà buona lo stesso!

Tips&Triks
Per far montare bene le chiare a neve è importante che non siano contaminate dal grasso. la ciotola deve essere ben pulita e non ci devono essere contaminazioni di tuorlo.
Potete lavare le uova (così da non contaminarvi maneggiandole), romperle e poi usare la vostra mano come “filtro” per trattenere il tuorlo e lasciar passare le chiare
Montate prima gli abumi e poi i tuorli così da non dover lavare le fruste fra un passaggio e l’altro.

Per la farcitura della torta al cocco ho usato il frosting al cocco (che fantasia eh?) in versione senza lattosio e una bagna al rum e vaniglia ma ovviamente potete sbizzarrirvi a seconda del dolce che desiderate preparare.

Frosting al cocco senza lattosio

  • 150g burro senza lattosio
  • 140g zucchero a velo
  • 125g di formaggio spalmabile senza lattosio
  • 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 2 cucchiai di rapè di cocco (cocco grattugiato)

Montate il burro con lo zucchero a velo, ri-montate il tutto con l’aggiunta di formaggio e armoni e infine aggiungete il cocco mescolando piano.
Il risultato è un frosting molto delicato e il cocco oltre a fornire sapore asciuga la crema. Il formaggio senza lattosio infatti risulta abbastanza acquoso. Inoltre la texture finale ha un che di irregolare che può essere piacevole anche in una torta “nude” ma che lo rende poco adatto a decorazioni lavorate.

Bene signori questo è quanto e io e Caramel, che ci ha tenuto particolarmente a patrocinare la ricetta della torta al cocco senza lattosio nè burro (è buona e delicata, aiuta chi soffre di intolleranze…non mi stupisce che abbia voluto l’esclusiva) vi salutiamo come sempre chiedendovi di informarci sui vostri esperimenti. I Feedback sono sempre utili inoltre se ci sono domande, foto da condividere e suggerimenti non esitate a scrivere qui o sulla pagina facebook di Sweet&Geek

Ricetta della torta al cocco tratta da: Enciclopedia delle tote -1001 ricette golose

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.