Torta nuziale World of Warcraft

 

wow-cake-01

 

Si è detto e ridetto che giochi di ruolo e videogame creerebbero individui asociali destinati allo zitellaggio perpetuo, nei secoli dei secoli amen.

Questa torta nuziale World of Warcraft (assieme alle sue varie colleghe, tipo la torta Millenium Falcon e la torta nuziale di Bubble Bobble) sembrano provare decisamente il contrario.

“Questa è la nostra torta di nozze. Rappresenta il luogo dove ci siamo incontrati per la prima volta, all’interno del gioco (WoW ovviamente), la zona di attesa prima del campo di battaglia nella città di Orgrimmar. Io ero una cacciatrice troll, il mio tesoruccio era uno stregone non morto. Lui giaceva in terra ed io ho iniziato a saltargli sopra. Così è iniziata la nostra storia….”

Riuscite a immaginare niente di più romantico?
Considerando anche che World of Warcraft è il mmorpg noto urbi et orbi (grazie anche ai ragazzi di The Guild) come generatore di dipendenza io davvero non riesco a immaginare niente di più tenero 😀
(altre foto e commenti sul dolce dopo il break)

wow-cake-03

Non sono un’esperta di WoW ma ho una certa pratica con i lavori che richiedono pazienza certosina. Ora io spero che la base inferiore fosse semplicemente una base rivestita con pezzi di legno, perché i tre ripiani superiori bastano ed avanzano come follia. la colorazione passi, è ad aerografo, ma una muratura così irregolare non è qualcosa che si possa riprodurre con strumenti, almeno non con quelli che conosco. ed a giudicare dai tratti (se notate alcune linee non arrivano a toccare la mattonella successiva) questa è fatta a mano.
Certo lo strato di copertura è notevole (guardate che solchi) ma anche la mano del cake designer lo è stata.

wow-cake-02

 

A parte le ottime sfumature ad aerografo ammiro il lavoro di graffi ed impunture (una per una…) perché rendere interessante un soggetto tutto sommato rozzo e semplice (si parla comunque di una città di orchi) e sarei curiosa di sapere cosa ne ha pensato il pasticcere sentendo le richieste degli sposi.

Purtroppo anche se l’ha scritto da qualche parte non sono in grado di tradurlo essendo il suo blog scritto in una qualche lingua nordica a me ignota.

Che dire, niente che un po’ di pasta di gomma o di addensante non possano permettere, ma d’altra parte nulla che stampi o costose attrezzature possano garantire. Perfino l’effetto di “piramide al rovescio” è ottenibile con semplici vassoi da dessert e un sostegno centrale (e data l’altezza delle torte sono certa che no siano state usate basi in polistirolo e che anzi, si potrebbe perfino impiegare soffice pan di spagna ed una sugosa farcitura “all’italiana”)

Con questa torta nuziale World of Warcraft spero di aver fornito a tutti voi un’ispirazione per qualcosa di, non dico semplice, ma realizzabile con un po’ di pazienza e di manualità (ed un aerografo o molta, mooolta pazienza nelle sfumature) e soprattutto la speranza di trovare anche voi l’anima gemella (anche se pare che la coppia non giochi più su WoW. cose che capitano).

.

(Via mart sak )

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.