Ricetta bavarese alla nutella


bavnutella03

 

Bavarese alla nutella. Crema al gianduiotto. A voi non bastano queste parole per avere l’acquolina in bocca?
Ci sono momenti nella vita in cui uno ha un’epifania, un’illuminazione celeste, il mondo sfuma le luci si accendono… e lì scolpite con lettere d’oro sullo sfondo marmo di carrara e ci sono le dosi perfette per la farcitura dei tuoi sogni, quella che non ti tradirà e che tu non abbandonerai mai mai mai e poi mai.
L’ho già detto mai?
Beh più o meno è andata così, fissavo disperata la mia torta ripensando alla richiesta del festeggiato (qualcosa al ciottolato, con molto cioccolato).
Cocco? scartato. Caffè? no. Arancia? no.
Cioccolato. il cioccolato si intona con il cioccolato. E per carità io adoro la bavarese al cioccolato ma..
La nutella….. è praticamente cioccolato, solo più buono no?
Alcuni usano in effetti farcire con nutella e panna montata ma come avrete intuito la cosa poco si sposa coi miei teneri colossi. E così è nata lei…. la mia ricetta bavarese alla nutella (coro angelico)
Vi ho incuriosito a sufficienza? ^_-

bavnutella00

Ingredienti crema alla nutella

  • 6 cucchiai di farina
  • 4 cucchiai (scarsi) di zucchero
  • 2 cucchiai abbondanti di miele
  • 6 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 3 uova
  • 6 bicchieri di latte
  • 2 cucchiai di pasta di nocciole
  • 2 cucchiaini di essenza di vaniglia (caldamente consigliato)
  • 100 di pezzi di cioccolato (opzionale *nel caso in cui non si aggiungano le gocce di cioccolato nella bavarese*)
  • 1 pizzico di sale

Per la bavarese  aggiungere:

  • 6 fogli di colla di pesce
  • 500g panna
  • 100-150g gocce di cioccolato (opzionale)

Ora se non ricordate il procedimento generale per le bavaresi che avevo illustrato nel tutorial bavarese 

bavnutella01

multiuso vi consiglio di andare a leggerlo perchè molti passaggi li darò per scontati. Quello che conta in questo caso è il bilanciamento fra gli ingredienti nonchè l’ibrido fra i due tipi di bavarese che normalmente uso. 

Ci ho messo un bel po’ a trovare una certa armonia fra i vari sapori per cui il mio consiglio è di attenervi scrupolosamente e correggere solo alla fine il sapore aggiungendo cioccolato fondente in pezzi, miele o pasta di nocciole. Ricordate inoltre che la dose è per una crema molto saporita e soda o per una bavarese (il sapore viene molto diluito dalla panna) quindi se intendete fare una farcitura alla crema vi consiglio di ridurre leggermente cacao e nocciole.

 

Il primo passaggio consiste nel mescolare gli ingredienti secchi (farina, zucchero, cacao, sale) e aggiungere le uova (sane) il miele e l’eventuale aroma di vaniglia.

Il secondo step è mescolare bene con la frusta aiutandosi con un pochino di latte se necessario fino ad avere un composto senza grumi.

bavnutella02A questo punto occorre aggiungere il latte poco alla volta mescolando fino a che non si passa dallo stato semi solido a quello del latte e nesquik. Solo se per caso vi trovaste ad andare un po’ troppo veloci (a me non succede mai.. io vado troppo veloce e basta) potrebbero esserci tanti piccoli grumi di farina…

A questo punto bisogna chiamare in soccorso l’amico frullino (vedete i puntini di cioccolato non sciolti qui a sinistra? maledetti).

Non abbiate timore di iniziare la cottura quando ce ne sono ancora alcuni (piccoli però) ma rassegnatevi all’idea di dover tenere l’amico frullino quasi perennemente in azione, aiutandovi con il cucchiaio per controllare bene i bordi dove non arriva.

 

 

bavnutella03

Quando avrete questa bella crema densa sarà il momento di aggiungere la pasta di nocciole, un cucchiaio per volta, mescolando bene (con la frusta a mano magari).

Tips & triks

La nocciola renderà leggermente più amaro il composto e lo porterà al sapore di gianduiotto.

Il cacao amaro serve a stemperare il dolce

Se volete un sapore di cioccolato più marcato aggiungete ora le gocce di cioccolato / i cocci dell’uovo di pasqua, l’amaro che portano è già bilanciato dallo zucchero ed il calore della crema appena tolta dal fuoco li scioglierà.

 

A dir la verità il mio assaggiatore, paragonando un cucchiaio di nutella ad uno della mia crema ha detto: ma veramente la tua è molto più buona, perchè è meno dolce e si sentono di più le nocciole.

In effetti scivola giù più facilmente per cui state molto, molto attenti a dove la lasciate per farla raffreddare.
Attenti anche a voi stessi, credetemi, so di cosa sto parlando. (ancora un cucchiaino, non sono proprio sicura che sia dolce al punto giusto… ancora uno e smetto giuro!)

bavnutella04

A questo punto se si vuole ottenere la bavarese basta aggiungere i fogli di gelatina precedentemente messi in ammollo e doverosamente strizzati, e poi via a raffreddare ed a riposo in frigo.
Questa è la bavarese che avevo preparato per farcire la torta claptrap dopo una notte di riposo e subito prima dell’aggiunta di panna. Quella delle prime foto è stata usata invece per la torta warhammer ed era venuta leggermente troppo liquida per cui ho fuso con un poco di latte altri 2 fogli di gelatina e li ho aggiunti alla crema.
Una volta ri-raffreddata  l’ho alleggerita con la panna montata.

bavnutella05

Il tocco finale è unire alla bavarese ormai completa le gocce di cioccolato. questo rende impossibile l’utilizzo della sac à poche ma contribuisce in maniera significativa alla goduria quando si addenta un bel pezzo di torta. Yum Yum.
Bene, prima di sbavare la tastiera chiudo qui, spero che la ricetta bavarese alla nutella vi risulti utile e si, lo so, non tutti trovano vicino casa la pasta di nocciole. Corrompete un gelataio (sicuramente ne avrà), qualcuno che ha la tessera della metro o nel peggiore dei casi ordinatela perché credetemi ne vale veramente la pena.

 

 

 

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.