Tutorial Bavarese al Cioccolato

bavcioccolato02

Analoga ma non identica alla bavarese per tutti gli usi la bavarese al cioccolato si distingue per pochi ma fondamentali dettagli.
Nel tutorial bavarese al cioccolato perciò mi dilungherò meno nelle spiegazioni di base: il procedimento è identico sia per l’uso della colla di pesce che per l’aggiunta della panna.

Che vantaggio c’è a fare una bavarese al cioccolato?
E’ perfino più magra di quella usuale, è ottima anche a cucchiaiate ed è come il nero: va su tutto.
Inoltre è anche lei moderatamente personalizzabile. Basta andare in una buona caffettreia e buttare un occhio alla carta delle cioccolate calde per trovare un bel po’ di fonti d’ispirazione ^_-

Ma bando alle ciance, saltate il break e andiamo a incominciare

bavcioccolato01

Gli ingredienti per la base

  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • bicchiere di latte (circa 200g)
  • 1 foglio di colla di pesce (gelatina in fogli)
  • aromi (buccia d’arancia grattugiata, rum, cannella, nocciola…) opzionali
  • 30g circa di cioccolato amaro (opzionale ma caldamente raccomandato)
  • 30-50g panna da montare

bavcioccolato03

 Procedimento parte 1: la crema

  • Mettere in acqua la colla di pesce
  • Amalgamare con l’aiuto delle fruste farina, zucchero, cacao e latte fino a che i grumi non sono spariti
  • Aggiungere eventuali aromi (poco aroma di rum per esaltare il cioccolato o arancia come in queste foto)
  • Mettere il pentolino (meglio se di rame) sul fuoco e mescolare con cura fino a che non si alzerà il bollore
  • Strizzare la colla di pesce e “inzupparla” nella crema continuando a girare fino a che non sarà del tutto sciolta
  • aggiungere il cioccolato tritato (che siano residui di uova di pasqua, cioccolatini, gocce di cioccolato poco importa) e continuare a mescolare fino a che non si sarà fusa
  • lasciar raffreddare a temperatura ambiente prima di mettere in frigo

bavcioccolato04

Dopo una debita sosta in frigo (2-4 ore) bisognerebbe avere qualcosa di simile al cemento, non so se capisce bene dalla foto che ne ho tirato via una fetta senza problemi.
Per quando riguarda la frusta l’avevo appena estratta, ma volendo la si può piantare in verticale e rimarrà rigida e dritta come la statua della libertà.

Non rimane che montare la panna (di solito ne preparo 120g per una dose da 3-4 bicchieri di latte) e unirci via via a cucchiaiate “base”, amalgamandola con le fruste elettriche.

bavcioccolato04B

Questo è ciò che si ottiene alla fine… una crema pastosa ma molto, molto densa. Che mantiene la forma se messa in una coppetta ad esempio “a ricciolo” o sostenere vari strati di torta.
L’unico problema è evitare di finirla a cucchiaiate 😀

Spero che il tutorial bavarese al cioccolato vi sarà utile, io la uso spesso e volentieri (tutte le volte che non uso la base al cioccolato uso lei). Nell’esempio qui in basso è servita per delle coppette di biscotto realizzate decisamente di fretta ma molto buone (e magre) 🙂

bavcioccolato05

Comments

2 thoughts on “Tutorial Bavarese al Cioccolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.