Jelly Shot di Harry Potter – una magica realtà

chocolate frog jello shot

Jelly shot di Harry Potter perchè i potterhead non sono certo tutti under 18! I piccoli fan di allora ora sono più che maggiorenni e  se l’idea di replicare pozioni e burrobirra è passata per la testa di tutti l’idea di *mangiarli* in chiave alcolica è sicuramente innovativa e intrigante!
I jelly shot o jello shot (a seconda della nazionalità, infatti in america la gelatina più conosciuta è la jell-o, da qui il nome) o anche jelly cocktail non sono altro che cocktail vari trasformati in gelatine senza perdere nulla della loro carica alcolica.
Curiosi di scoprire le ricette escogitate dalla “Jelly shot test kitchen“? Allora saltate il solito break

stampo ranaIngredienti per le Cioccorane Jelly Cocktail

  • 64g acqua
  • 2 envelopes Knox gelatin (circa 14g gelatina in polvere)
  • 48g di gelato alla vaniglia sciolto
  • 64g liquore al cioccolato
  • 32g Bailey’s
  • 32g  vodka
  • 16g amaretto

Procedimento per i jelly cocktail
(lo riporto per questo ma è utilizzabile per tutte le ricette considerando che la parte non alcolica è assimilabile all’acqua come utilizzo)

Dopo aver preparato lo stampo con l’apposito spray  distaccante per teglie ed averla passata con un tovagliolo di carta (per rimuovere gli eccessi, basta quel poco che rimane dopo una passata) occorre mescolare acqua e gelatina, lasciandola in ammollo un paio di minuti.
Poi si scalda l’acqua con la gelatina a calore basso mescolando costantemente per circa 5 minuti. A questo punto si può aggiungere il gelato e solo dopo i liquori. (N.d.T. fonti esterne consigliano di raffreddare la componente alcolica in frigorifero prima di unirla al resto del jelly cocoktail, io riporto per completezza)

Distribuire negli stampi e far riposare in frigo per alcune ore (minimo 3-4 ma è consigliabile abbondante).
Se i liquori vengono uniti all’acqua troppo calda il risultato sarà quello di far evaporare una parte di alcool, per cui personalmente consigli di lasciarlo riposare a temperatura ambiente qualche minuto (piuttosto che raffreddare troppo i liquori), tanto non si solidifica facilmente.

polyjuice potion jello shot

Ingredienti per il Jelly Cocktail Pozione Polisucco 

Ginger Ale mix

  • 64g ginger ale
  • 1 busta di gelatina chiara in polvere (circa 7g)
  • 64g vodka allo zenzero o all’ananas

Ananas  mix

  • 64g di succo d’ananas in lattina (gli enzimi di quello fresco impediscono la gelificazione)
  • 1 busta di gelatina chiara in polvere (circa 7g)
  • 64g vodka all’ananas

Lime mix

  • 64g acqua
  • 1 busta di gelatina chiara in polvere (circa 7g)
  • 64g di sorbetto al lime sciolto

Ogni misura va messa in una coppa in freezer per circa 20 minuti affinché si solidifichi senza ghiacciare.
Dopo aver preparato gli stampi con il distaccante) in questo caso una teglia rettangolare) di dà una mescolata alle misture e si inseriscono a cucchiaiate le tre diverse gelatine ancora morbide e poi si lascia tutto in frigo per 6ore-una notte per dar tempo alla gelatina di compattarsi e unificarsi. Nel caso della teglia poi si taglia il tutto a cubetti prima di servire.

butter beer jello shot

Ingredienti Burrobirra jelly cocktail

  • 64g creme soda (è una bevanda americana in lattina alla vaniglia, ma si può ricreare in casa)
  • 2 buste di gelatina chiara in polvere (circa 14g)
  • 43g vodka alla vaniglia
  • 85g  butterscotch schnapps (è un liquore che usa un mix di zucchero e burro, il più noto è a base di rum e vaniglia)
  • codette di zucchero per decorazione
  • stecchette di legno (quelle per mescolare il caffè)

Questa è la ricetta di più difficile applicazione causa componenti, in ogni caso si utilizza la soda per sciogliere la gelatina, poi si aggiunge il resto ed infine si mette in una teglia. prima di servire si taglia a piacere e si infila nelle codette di zucchero solo all’ultimo momento prima di servire (potrebbero sciogliersi)

 

Bene spero che quest’opera di traduzione e ri-adattamenti di tutti i mesi e misure vi sia utile e di ispirazione (si è per questo che ci sono misure strane come i 64g… era tutto in tazze e cucchiai!).
Fateci sapere se organizzerete un party a tema harry potter per fan maggiorenni e ricordatevi di non guidare le vostre scope volanti (nè macchine volanti) dopo aver assaggiato queste delizie 😉

Per dubbi e commenti scrivete pure qui o su FB, alla prossima!

 

(ricette tradotte da: Jelly shot test kitchen)

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.