Carrot-tiny – Delizia del viandante

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E dopo attente votazioni su fb ecco i Carrot-tiny, ovvero la delizia del viandante alle carote! (tutti abbiamo apprezzato l’idea del geek amico Lorenzo Fossetti di battezzarli C4- Cute Carriable Carrot Cake, ma temevo  non l’avrebbe capita nessuno ^_^ così alla fine ho scelto il nome proposto da Kuun Vaalea ).
Impossibile non citare anche l’idea di Enrica Borrella: Carota elastica –  perfetta per accompagnare l’immancabile carne secca da viaggio e il rimpinzimonio; ideale per le missioni che hanno come meta la cattura di Bugs Bunny o del Bianconiglio.

Perché poi delizia del viandante? Si tratta di un dolce economico e resistente al trasporto in un sacco, tanto per cominciare, il suo sapore speziato e fragrante ha un che di medievale ed in più  nasce come torta ligh di carote ma va benissimo nel formato muffin, è veganozero colesterolo praticamente privo di grassi (sia animali che vegetali).
Il suo colore bruno ed il sapore speziato lo rendono particolarmente adatto ad una tavola in stile medievale, può essere mangiato al naturale o rifinito con una glassa al formaggio, magari all’arancia (io non lo faccio mai) o semplice zucchero a velo.

Ultimo e non ultimo la delizia del viandante alle carote è l’ideale se piacciono i dolci molto umidi e saporiti che non richiedono ulteriori farciture. Vi ho allettato abbastanza? Allora saltate il break

dolce_carote_vegano_07

dolce_carote_vegano_01

Ingredienti dei Carrot-tiny – delizia del viandante 

  • 200 g carote
  • 220 g farina
  • 250 ml acqua
  • 180-200 g zucchero di canna
  • 3 cucchiai di olio evo (non quello verde e piccante insomma)
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 1 cucchiaino noce moscata grattugiata
  • 100-120 g uvetta
  • 1 cucchiaio e mezzo di lievito in polvere (ho messo una bustina)
  • 1 cucchiaio e mezzo di bicarbonato (l’ho saltato)
  • 1 presa di sale
  • 60 g di noci (spezzettate)
  • cottura in forno a 160°

So che la prima tentazione potrebbe essere far sparire l’uvetta ma io non ve lo consiglio, il sapore finale dei carrot-tiny è molto particolare e merita di essere provata così com’è almeno una volta. Nota bene per abitudine quando preparo la delizia del viandante alle carote ne preparo doppia dose per fare sia i dolcetti che una torta (diametro della tortiera circa 22 cm)

dolce_carote_vegano_02

Bisogna pure e tagliare in pezzi le carote per poi metterle con l’acqua nel frullatore e frullate senza pietà (in alternativa grattugiatele). se ritenete di non poter sopportare la vita dell’uvetta tritate anche lei!!!

dolce_carote_vegano_03

Occorre mettere in un tegame capiente lo zucchero, cannella, noce moscata, il sale, l’uvetta (tagliata a pezzetti con la mezzaluna), e l’olio poi aggiungere le carote e l’acqua e mescolare sul fornello a fiamma bassa fino a che lo zucchero non sarà sciolto.
A questo punto si può alzare la fiamma e far bollire cinque minuti.

dolce_carote_vegano_04

A questo punto c’è la vera rottura di scatole della cosa: mettere il composto a raffreddare fino a che non sarà a temperatura ambiente (o quasi. Io non ho pazienza sapete?) Nell’attesa, visto che non può più bruciarsi, ci si può concedere una partita a qualche videogame. non un raid, una mezz’ora dovrebbe bastare (se è inverno)

dolce_carote_vegano_05

Una volta che la base sarà tiepida non rimane che aggiungere farina, bicarbonato, lievito e noci e mescolare bene. Dopo di che si passa a riempire gli stampi da cupcake (con l’equivalente di una pallina di gelato l’uno, quell’attrezzo è comodissimo!) oppure la tortiera
Consiglio: prima mescolate la base di carote, farina lievito e bicarbonato, se già l’uvetta vi farà temere che ci siano dei grumi le noci accentueranno i dubbi, meglio una passata con il frullino prima ed aggiungerle dopo!

dolce_carote_vegano_06

Se la mia teglia vi sembra stranamente maculata è perché ho spruzzato il distaccante ed essendo appunto uno spray fa questo strano effetto sotto il flash.
I Carrot-tiny – muffin cuociono per 15 minuti circa, al delizia del viandante versione torta per 40 minuti circa. Controllate con uno stuzzicadenti ma non stupitevi del fatto che lo stuzzicadenti venga fuori umido: è normale. L’importante è che non ci sia impasto liquido.
se userete una tortiera in silicone il bordo esterno sarà croccante ma non è detto che sia un male ^_^

dolcettocarote00

Lasciate intiepidire un poco e sformate, vedrete che è un dolce abbastanza compatto e adatto ad essere portato in giro, per esempio, all’interno di un sacco di stoffa.

Ne ho approfittato per pubblicare le foto di una vecchia, bellissima giocata in taverna per la quale avevo portato appunto dei tranci di delizia del viandante alle carote, apprezzata da tutti. So che le espressioni in quel momento non sono le più liete ma Khalian e Arania stavano parlando di un defunto, compianto amico (maledetto elfo ç_ç quanti pianti ci siamo fatti a causa tua!) i dolcetti sono serviti dopo per rincuorarci 😉
Nel caso vogliate portarli alle vostre partite di gioco di ruolo dal vivo vi consiglio di farli a dolcetti oppure di tagliare preventivamente il dolce a fette munendovi di un tagliere di legno e/o di un sacco di stoffa come quelli che si usano per conservare il pane.

i Carrot-tiny  sono di quei dolci che diventano un must have anche perché è impossibile da sbagliare (anche a cuocerlo troppo difficilmente si rovina il dolce, al massimo diventa un po’ duro) e si fa praticamente con nulla (ok a patto di avere le carote) anche perché le noci lo migliorano dando il contrasto amaro alla base molto dolce, ma alla fin fine la base è di carote, farina, acqua e zucchero! Provateli e mi direte.

P7130073

Se poi avete avete a che fare coi cavalli o avete qualche amico/a che ha un cavallo/va a cavallo vi posso assicurare che i simpatici quadrupedi adorano questo dolce ed essendo completamente vegano è adattissimo a loro, l’importante è, nel caso si faccia una torta, tagliarla in fette prima di darla da mangiare al vorace equino.

Bene questo è tutto, spero che la mia ricetta vi sarà utile e per qualsiasi dubbio non avete che da scrivermi qui o su facebook.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.