Addams Cupcake senza lattosio

Addams Cupcake

Se siete di quelle persone chehe hanno imparato a schioccare le dita davanti a un telefilm in bianco e nero, hanno sognato di avere una strangolatrice africana tutta per loro e far esplodere trenini allora gli Addams Cupcake sono ciò che fa per voi.
Tutto è nato davanti a dell’ottimo sushi quando ho fatto coming out dichiarando tutto il mio amore per la famiglia Addams. Subito il mio esempio è stato seguito dai presenti e la nostalgia ha fatto il resto esigendo che programmassimo una maratona a tema Addams. E dato che di lì a poco cadeva il compleanno di uno di noi…. indovinate già com’è andata a finire vero?
Io e il festeggiato (che guarda caso è intollerante al lattosio) ci sono imbarcati in questa corsa.contro il tempo che è stata cucinare i red velvet cupcake (ricetta rielaborata a partire dell’impareggiabile di pandispagna.net) e preparare le decorazioni  tutto in meno di tre ore. Siete curiosi di vedere il risultato completo? Di scoprire com’è andata la realizzazione? Saltate il break!

addamscupcake_parade

Ingredienti red velvet cupcake senza lattosio (12 pezzi)

  • 250 gr di farina per dolci
  • 90 gr di burro senza lattosio temperatura ambiente (o 72g di burro chiarificato)
  • 180 gr di latte delattosato
  • 250 gr zucchero
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 1/2 cucchiaino di colorante alimentare rosso gel
  • 10 gr di cioccolato amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 5 gr di sale
  • 15 ml di succo di limone
  • 8 gr bicarbonato di sodio
  • 8ml aceto delicato
  • marmellata di mirtilli per il ripieno (opzionale)
    – cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti

redvelvet-addams-01

Ingredienti frosting senza lattosio

  • 150g burro senza lattosio (o 120g di burro chiarificato)
  • 250g formaggio tipo philadelphia senza lattosio
  • 200g zucchero a velo
  • 1 cucchiaino estratto naturale di vaniglia

Decorazione Addams Cupcake

  • 100g mirtilli disidratati
  • 50 pasta di zucchero
  • coloranti alimentari in gel: avorio, nero, rosso, marrone
  • penna alimentare nera

redvelvet-addams-02

Come prima cosa si mescolano latte e succo di limone e si lasciano riposare. (non c’è nulla di male a lasciarci dentro il coltello usato per aprire il colorante. l’importante è lasciarsi ispirare…)
Quindi si lavora il burro con la frusta elettrica, quando il composto è cremoso si aggiunge lo zucchero e si mescola ancora. Poi si aggiungono le uova, una alla volta, mescolando con santa pazienza e ancor più santo frullino (o kitchen aid per chi lo ha)
redvelvet-addams-03
A parte mescolo colorante, cacao e vaniglia. questa bellissima poltiglia renderà la mia crema densa e gialla di un bel color argilla.
redvelvet-addams-04

A questo punto non resta che aggiungere, a fasi alterne, il buttermilk (ovvero il latte con il succo di limone) e la farina setacciata alla crema.
È importante mescolare il meno possibile per mantenere il nostro red velvet cupcake soffice.
redvelvet-addams-05
Ultimo viene il nostro tocco alchemico, ovvero il bicarbonato addizionato ad aceto. Questa bella schiuma ribollente che fa invidia al calderone di mammà addams va aggiunta e mescolata delicatamente all’impasto, dal basso verso l’alto, anche considerando che è il suo unico agente lievitante.

redvelvet-addams-06

A questo punto non rimane che riempire per due terzi i pirottini. io ho usato un porzionatore per gelato e i pirottini take a bite della wilton, adattissimi al tema.Intanto che i red velvet cupcake cuociono si può preparare il frosting senza lattosio montando il burro senza lattosio e aggiungendo quindi il formaggio senza lattosio, zucchero a velo, estratto di vaniglia e un pizzico di sale.
E tutto al fresco.

redvelvet-addams-08
Appena la prova stecchino indica che la cottura è perfetta si fanno raffreddare i futuri addams cupcake per qualche minuto e poi via sulla gratella. Quando saranno a temperatura ambiente si potrà procedere a decorarli con il frosting senza lattosio e i mirtilli disidratati.
Volendo fare una versione ancora più goduriosa si può mescolare un paio di cucchiaiate di frosting con un po’ di confettura di mirtilli e usare il composto per farcire i red velvet cupcake

red velvet cupcake - opera completa

Non rimane che passare alle decorazioni a tema Addams…

addams-cupcake-berlina

La gogna è uno strumento classico della “sala dei giochi”, assieme al banco di stiramento ed allo schiacciatesta è un elemento essenziale per rilassarsi. Oltre a questo basta un coltello e usare il fronte + il retro dei una bocchetta da sac a pochè per realizzarlo.

addams-cupcake-gomez

La versione stilizzata di Gomez Addams, con tanto di sigaro perennemente acceso mi ha fatto penare,  non so perchè ma mi ricordava sempre Freddy Mercury invece…

addams-cupcake-the-thing

Mano, o in inglese, The Thing, non poteva mancare! Ovviamente l’ho messa in posa mentre “schiocca le dita”… perchè dopo 4-5 episodi e relative sigle è impossibile non farlo!

addamscupcake_maria_antonietta

L’avevate riconosciuta? è Maria Antonietta, la bambola preferita di Mercoledì Addams.  Iconica e veloce da fare è un indizio per conoscitori.

tntcupcake

Dinamite! per far saltare i trenini di Gomez, per la gioia dello Zio Fester e perchè no, anche per far giocare il piccolo Puglsey. Per quanto non esclusivo è comunque un elemento ricorrente nella serie e non poteva mancare.

Addamcupcake_01

E loro le avevate riconosciute?
Sono proprio le rose “decapitate” da Morticia Addams. Di tutte le cose che adoro di questo personaggio mi sono sembrate quella più carina da rappresentare, vorrei solo essermi ricordata prima che nella versione a colori i boccioli dovevano essere rossi.
Ora dite, voi le avevate riconosciute? su questa decorazione il pubblico s’è diviso parecchio. D’altra parte che altro rimaneva? la silhouette dell’iconico vestito? Avevo pensato anche all’incessante sferruzzare bizzarri capi di abbigliamento ma…

Ovviamente il bello dei Cupcake Addams è che poi ognuno potrà personalizzarli come più pare e piace, magari aggiungendo una lampadina per zio Fester, la spinetta che suona sempre Lurch, il calderone di Mammà, vari ed eventuali strumenti di tortura, Kitty il leone, Aristotele la piovra, il cugino IT, lapidi di parenti e così via.

Bene spero che questo luuungo post sui Cupcake Addams e su come preparare i red velvet cupcake senza lattosio vi sia piaciuto e soprattutto ispiri tante buonissime creazioni.
Per qualsiasi domanda, commento o per condividere le vostre creazioni come sempre potete scrivere qui o meglio ancora sulla pagina facebook di Sweet&Geek.

Comments

One thought on “Addams Cupcake senza lattosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.