Tutorial Cthulhu al Forno di melanzane

Baked_Cthulhu02

Il Tutorial Cthulhu al Forno  è l’ideale nel caso in cui dobbiate:

  1. disfarvi di del pane secco e vari avanzi di formaggio
  2. terrorizzare i vostri ospiti che NON amano il dolce
  3. rendere delle melanzane in qualcosa che causa perdita di punti sanità mentale
  4. portare qualcosa ad un pic nic
  5. kraken

E per quelli che se lo stessero chiedendo, Kraken è sempre una risposta. E soprattutto Ya Ya Cthulhu fhtagn!
Nel malaugurato caso non capiate di cosa sto parlando vi rimando al post sul mio Cthulhu al Forno. Se invece siete qui perché adorate le melanzane (e i kraken) e siete invasi dal pane vecchio (fhtagn!) saltate pure il break per la ricetta

Quello che vi posso dire è che io *non* amo le melanzane ma avevo una cassa delle medesime da smaltire quando ho creato questa ricetta e, per i Grandi Antichi (ma anche per Toutatis) mi piace tantissimo. E poi è estremamente light oltre che un buon modo per gabellare melanzane a chi non ama la verdura.

Totorial_Cthulhu_01

Premessa: siccome è una ricetta che si basa su un prodotto avanzato le dosi sono “a occhio” per molte cose Io ho pesato il pesabile partendo da una coppa piena di pane vecchio (che indovinate un po’, mi sono scordata di pesare. però vi posso dire che fa secco riempiva la coppa fino all’orlo)

Ingredienti per  Cthulhu al Forno di melanzane (circa 40×40 cm)

  • pane secco
  • latte qb
  • 900g circa melanzane
  • 200g circa pane grattugiato
  • 100-150g di avanzi di formaggio (consiglio misto capra e mucca, o tipo asiago)
  • 1-2 limoni
  • 3-4 cucchiai di ricotta
  • mortadella (1-2 fette)
  • olio evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 olive nere
  • 1/3 cucchiaino di zenzero (opzionale)
  • 1 uovo (opzionale)
  • sale

Cottura in forno a 180° per circa 20 minuti.

Come principio generale sappiate che  il volume del pane ammorbidito nel latte e strizzato dovrà essere più o meno pari a quella delle melanzane cotte.

Tagliate le melanzane a pezzetti, mettetele in una padella capiente (io ho fatto 2 turni) con un po’ d’olio ed uno spicchio d’aglio e dopo una prima rosolata aggiungete un po’ d’acqua e lasciatele cuocere incoperchiate a fuoco basso. quando si sono scurite levate il coperchio, aggiungete il sale e finite di cuocere a fuoco più alto mescolando. lo scopo è averle morbide ed il più asciutte possibile. Poi lasciatele ad asciugare su della carta forno.

Totorial_Cthulhu_02

Intanto passate il pane con le mani per controllare che sia ben strizzato, aggiungete una parte del formaggio a cubetti e la scorza del limone (se volete rafforzarlo anche lo zenzero). Quando saranno tiepide anche le melanzane e frullate tutto con un frullatore a immersione.

Totorial_Cthulhu_03

A questo punto il nero della buccia dovrebbe aver dato il giusto colore all’impasto. A seconda del grado di umidità dei vostri ingredienti aggiungete ricotta e pane grattugiato fino ad avere un impasto lavorabile (ricordatevi di controllare il sale). E’ meglio cercare di rimanere indietro con il pan gratatto per on avere un risultato troppo asciutto alla fine.
*In teoria* potete servirlo anche così. nel caso in cui vogliate una consistenza più soda potete aggiungere l’uovo e mescolare il tutto di nuovo.

Totorial_Cthulhu_04

A questo punto non vi resta che disporre sulla leccarda la carta forno, ungerla abbondantemente e spolverarla con pan grattato.
Dopo di che si può passare a modellare l’impasto di melanzane per formare la prima metà della testa e farcirla con qualche pezzetto di formaggio e mortadella (sono andata un po’ leggera coi condimenti per paura che mi esplodesse tutto ma visto come si è comportato in cottura la prossima volta abbonderò un po’ di più)

Totorial_Cthulhu_05

Per i tentacoli vi consiglio di andarci molto leggeri con il formaggio e di realizzarne più pezzi assemblandoli sulla teglia. Questo perchè il formaggio non è flessibile e se una fetta di mortadella accompagnerebbe le curve del tentacolo io avevo solo il fondo da ritagliare, ragion per cui lì dove mi serviva piegare il tentacolo ho lasciato solo l’impasto.

Totorial_Cthulhu_06

Potete mettere quanti più tentacoli volete e più si sovrappongono meglio verrà. in fondo quasi tutti i nostri ingredienti sono già cotti (tutti se avete saltato l’uovo) per cui non occorre preoccuparsi eccessivamente del fatto che possa non cuocere l’interno. Aggiungete gli occhi del vostro Cthulu di melanzane (le olive nere) fissandole con l’impasto che fa da arcata sopraccigliare. Se a voi avanza spazio potreste mettere due alucce membranose che partono dalla testa.
Ungetevi le dita ed usatele per livellare e lisciare meglio le varie irregolarità.

Totorial_Cthulhu_07

Da ultimo ungete con abbondante olio la creatura e spolveratela con il pan grattato. Dopo di che non rimane che cuocerla in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa. poi sfornare e far raffreddare. Io l’ho tenuto circa 35 minuti ma trovo si sia seccato un po’ troppo. (fhtagn =_=)

Cthulhu01B

Ta dahhhh eccolo qui bello bellissimo, basta prendere un pennello per alimenti (magari in silicone) e rimuovere il pan grattato in eccesso.
Io trovo che il pan grattato tostato faccia sulla leccarda un effetto sabbia e quindi non sia necessario rimuoverlo, ma nel caso potete spostarlo con tutta la carta forno sulla vostra teglia e farlo scivolare giù piano piano, stando attenti a non rompere i tentacoli (ecco a cosa servivano olio e pan grattato anche sotto la creatura)

Che posso dire? Il gusto finale è molto fresco e gradevole, la ricetta è leggera e con pochi grassi (e ha quasi un kg di verdura!) e si presta a molte varianti.
Posso solo augurare buon appetito e in bocca al kraken a tutti!
E come sempre per dubbi, perplessità o anche solo per mostrarvi la vostra creazione a tema non esitate a scrivermi qui o su facebook.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.