Tutorial torta modellabile – tartufi cioccolato e rum velocissimi

sweetandgeektortamodellabile07

Tutorial Torta Modellabile… ma cos’è una torta modellabile?

Ebbene lasciate che vi dica che è una mia invenzione, o per lo meno, io non ho mai letto di nulla di simile. Si tratta di un sistema estremamente  pratico e buono di superare un bel po’ di problemi legati al sagomare le torte nonché di fare cose come dei mini tartufi che battono quelli di pasticceria in tempo zero.
Provare per credere il baby claptrap è stato assemblato in contemporanea ai tartufi cioccolato e rum e con lo stesso identico materiale!!!
Questa tecnica è così versatile che per ora l’ho sperimentata nella torta claptrap per formare i “piedini” del robot  e riformare angoli che avevano ceduto durante il taglio e nella torta warhammer per fare i laterali del martello e la base della copertura. Qltre che per quello che vedete qui sopra.
Vi posso solo dire che i tartufi sono spariti alla velocità del lampo e che alla festa si sono litigati i pezzi laterali del martello perché erano “i più buoni”.
Vi ho incuriositi abbastanza? Troverete il tutorial dopo il break 🙂

Tempo fa lessi di un pasticcere che usava mescolare gli scarti della torta con la crema di burro per ottenere un impasto adatto a “livellare” la torta prima di procedere con la copertura. Una sorta di crema di burro rinforzata (e saporita). Avevo già sperimentato questa tecnica e con discreti risultati e mi ripromettevo di applicarla ai cake pops al posto della marmellata.

Così quando mi sono trovata a gestire i ritagli della torta claptrap (uso sempre farcire una torta leggermente più grande e ritagliare la sagoma così da avere una farcitura uniforma anche sui bordi) mi sono detta… perché limitarsi alla crema di burro? In fondo quando uno morde mescola tutto assieme.
L’idea si è rivelata vincente e da qui è nato tutto…  ma passiamo al tutorial

sweetandgeektortamodellabileingredienti01

Cosa occorre per  la torta modellabile

  • del pan di spagna (anche comprato) o una torta base
  • della crema o della bavarese
  • della bagna (opzionale)
  • della crema di burro/ cream cheese frosting (opzionale)

sweetandgeektortamodellabileingredienti02

Ricetta torta modellabile – tartufi cioccolato e rum

  • una forma di pan di spagna piccola (20 cm di diametro)
  • crema cioccolato e rum
  • bagna al rum (2 dita circa)
  • cacao amaro in polvere

Per la crema cioccolato e rum:

  • 3 bicchieri di latte
  • 3 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 50g cioccolato amaro spezzettato
  • mezza fialetta aroma al rum
  • un pizzico di sale

Il procedimento usato per la crema è lo stesso che uso in genere per la base della bavarese al cioccolato. Solo come avrete notato non ho usato la colla di pesce.
Un consiglio che non mi stancherò mai di ripetere è quello di non eliminare il rum. Se non vi piace evitate la bagna, diminuite le dosi, ma un pochino lasciatelo perché esalta il cioccolato esattamente come il pizzico di sale fa appunto, l’esaltatore di sapidità.

Insomma fa la differenza fra la crema di “Sora Mariuccia” e la mia.
Per quanto riguarda la torta invece questo sistema è l’ideale per riciclare ciambelle troppo asciutte, regali indesiderati della zia Genoveffa e scampoli di pan di spagna delle precedenti creazioni.

sweetandgeektortamodellabile01

 

Dopo aver bagnato (poco) il pan di spagna con la bagna al rum lo si sbriciola grossolanamente.

Dopo di che basta prenderne circa metà ed aggiungere 2-3 cucchiaiate di crema e mescolare, o meglio impastare resistendo alla tentazione di leccarsi le dita.

All’incirca occorreranno 2/3 della crema, ma è impossibile fare una stima precisa perché tutto dipende dalla consistenza della crema scelta, dalla quantità di bagna dalla qualità della torta / pan di spagna (io ne ho usato un pan di spagna comprato al forno del supermercato che per di più avevo anche congelato tanto per rendere l’idea…).
Tenete da parte della torta perché è l’unico modo per asciugare un eccesso di crema, aggiungetelo solo quando siete sicuri di avere la consistenza desiderata e bilanciate. All’inizio avrete fra le mani tanti pezzettini asciutti e la tentazione di andarci pesante con la crema sarà forte ma resistete ed impastate bene perchp aggiungere è facile e togliere è quasi impossibile.

sweetandgeektortamodellabile02

Ecco grosso modo come dovrebbe venire alla fine. In realtà a questa tornata sono andata un po’ troppo abbondante con la crema per paura che poi non si attaccasse  il cacao….

sweetandgeektortamodellabile03

 

In questo caso avevo fatto una torta modellabile molto dura affinché reggesse l'”archetto vuoto” (vedi freccia). Quando è così soda non si attacca affatto alla torta per cui dovrete usare la crema di burro o della bavarese come collante.

Tips &Triks

  • La torta mescolata solo con la crema di burro una volta in frigo diventa dura quasi come una copertura in ganache di cioccolato. Per questo è ottima al fine di livellare.
  • Se aggiungete ad una torta dei pezzi sporgenti è sempre bene fissarli, possibilmente con dei biscotti tipo mikado. Se lo fate tappate il foro d’ingresso con altra torta modellabile
  • La crema di burro mescolata con la torta per tutti gli usi e ricoperta con briciole della stessa crea un eccellente effetto terra (come nella torta finchè morte non ci separi). Senza briciole è una buona base per uniformare le superfici ed avere angoli più squadrati.
  • se l’impasto è troppo umido l’aggiunta di 1-2 cucchiai di cacao amaro in polvere aiutano a recuperare la situazione. Potete comunque usarlo come “farina” per lavorarlo meglio.
  • Dar riposare la torta modellabile in frigo fra un passaggio e l’altro permetterà alla pasta di indurirsi e vi aiuterà a lavorare più velocemente ad avere risultati più regolari.
  • il volume della torta modellabile è molto minore di quello della torta di partenza (la metà o poco meno)
  • usate coperture morbide (ganache di cioccolato, pdz, crema di burro etc) che seguano eventuali deformazioni del materiale.

sweetandgeektortamodellabile04

Come vedete una volta coperto è impossibile distinguere le parti in torta modellabile da quelle normali. Almeno finché non si procede al taglio.Semplicemente stavo impazzendo nel tentativo di avere l’inclinazione che volevo io tagliando la torta (stra-farcita come al solito…)
In questo caso dopo aver modellato i laterali del martello ho mescolato parte della torta al cioccolato con la crema al burro per livellare meglio anche la copertura.
Ho usato poca torta per evitare di dover passare la crema di burro sia sotto che sopra (ne basta poca ma senza di quella non si attacca il preparato alla torta e tantomeno la pasta di zucchero.
Diciamo che come sapore lo preferisco mille volte al rivestire con il marzapane prima e la pasta di zucchero poi, anche se porta via un po’ di tempo.

sweetandgeektortamodellabile06

In quest’ultimo caso invece dopo aver fatto riposare la forma in frigo l’ho coperta con del cioccolato bianco fuso (si era cioccolato bianco con una punta di colorante).
Dovete sapere che destinatario del claptrap (scherzando) mi aveva chiesto di fargliene un altro…
Ed io ho colto la palla al balzo usandolo come cavia! Mi stavo Giusto chiedendo se la torta modellabile potesse reggere anche da sola..
La ruota e l’obiettivo della telecamera sono appunto dei tartufi modellati, le braccia dei mikado e i pannelli sono stati ricavati da avanzi di pdz colorata…. il risultato? A metà fra torta e budino e indubbiamente buono. E poi il baby clappy alla fine era simpatico ^_^
(Ecco, magari voi prendetevi tempo per ripulire il piatto, mettere i mikado a cioccolato ancora morbido etc… in questo caso il mio era uno scherzo, ho decorato tutto in un quarto d’ora circa ^^” e con in più il “destinatario” che tentava di prendermelo dalle mani per papparlo!)

sweetandgeektortamodellabiletartufo

Come forse avrete già immaginato i tartufi cioccolato e rum non sono altro che palline di torta modellabile rinforzata con un po’ di cacao amaro e quindi fatte rotolare nel cacao amaro in polvere appunto.
Poi vanno “scotolate” per togliere l’eccesso (o meglio, io li ho fatti cadere da 10 cm d’altezza sul loro piatto. L’ho già detto che ero di fretta?) e poi lasciati a raffreddare in frigorifero.

Non hanno niente da invidiare ai tartufi che si comprano in pasticceria ed anzi servendoli in dei pirottini li potreste presentare  tranquillamente come  un prodotto professionale.

 Bene spero che il tutorial torta modellabile vi apra nuovi orizzonti perché potenzialmente permette di sostituire nel 70% dei casi il rices krispies treats ed è in più estremamente buona. Alla fine so che si tratta dell’uovo di colombo perché l’idea base è molto simile a quella dei cake pops… ma fino ad ora non ho visto nessuno usarla per scolpire le torte.
Provate a immaginarla anche solo per un bassorilievo, non sarebbe certo meglio che farlo tutto in pdz? e che dire delle forme tondeggianti come il muso di animali, o anche solo una superficie lunare?

Insomma il limite è la fantasia, fatemi sapere come la applicherete e come vi siete trovati ^_^ per domande dubbi e quant’altro scrivete pure nei commenti, risponderò il prima possibile.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.