Torta Frankenweenie… è viiiiiiiiiiiiiiiiiiivo


 Frankenweenie Cake by SprinkleBakes

L’ultimo lavoro di Tim Burton è da poco approdato al cinema italiano dopo circa 29 anni dall’uscita dell’omonimo cortometraggio che costò al regista il licenziamento dalla Disney.
E’ da quasi un anno che sento gente in trepidante attesa ma mai quanto la signora Heater che s’era innamorata del primo corto alla tenera et di 9 anni, rivedendo nella storia sè stessa ed il suo primo cane, un piccolo meticcio di nome Danger. Così che non appena è tornata dal cinema folgorata dalla bellezza del bianco e nero e dal nasino tremolante di Sparky ha deciso di creare un suo piccolo franken-cane.
E così ha fatto. Non solo ma ha anche creato un dettagliatissimo tutorial per permettere a tutti di avere il proprio adoratissimo cane non morto.

Sapete che vi dico?
si…
può ….
faaaareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Frankenweenie Cake Details by SprinkleBakes

 

La bionda creatrice è rimasta così entusiasta di questo lavoro da voler condividere un accuratissimo tutorial (anche se di solito li pubblica nel suo libro).
L’ho trovato un gesto così carino che ho deciso di riproporvelo semplicemente traducendolo e sottolineo che è un suo lavoro, non mio, ok? 😉

NdT: L’anglofona fanciulla usa lo shortening come collante lì dove i pezzi si siano asciugati troppo per legare, suggerimento come alternativa lo sciroppo di mais. Considerando che entrambe le cose sono facili da trovare quanto un uomo onesto in parlamento mi permetto di suggerirvi di ripiegare sulla colla edibile e magari di non impantanarvi con gli stecchini di gumpaste se appena possibile.

Tutorial a seguire

 

(via Springle Bakes )

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.